venerdì 4 novembre 2011

Travaso della porter con l'incognita lievito


A distanza di una settimana dalla cotta, è già tempo di travaso per la robust porter, ancora in attesa di un nome.
Il deposito è già molto consistente, a causa delle farine forse abbondanti e della fermentazione molto buona avvenuta in questi giorni sui 18°C segnati da termometro (ovvero, 20°C effettivi del mosto).

Addirittura il rubinetto del fermentatore era in parte invaso dai depositi, per cui ho preferito pescare dall'alto.
Ho dovuto lasciare circa 1,5 litri e siamo nel secondo fermentatore a quota 20 litri.




L'attenuazione mi pare sia già buona, nonostante i timori nei confronti di un lievito non troppo potente e performante come il Safale 04. La densità provvisoria è 1027: partiti da 1064 e dovendo scendere a 1016, direi che siamo su una buonissima strada...o almeno spero!

Ora 24-48 ore a temperatura intorno ai 20-22°C per riattivare i lieviti trasportati durante il travaso, poi ancora 18-19°C in prospettiva di un ulteriore travaso durante la prossima settimana. Ha già ripreso, pur più lentamente, a fermentare. Buon segno.

Odori e sapori per ora rotondi e vellutati per la parte maltata, con un mix interessantissimo di amaro da tostatura e da luppoli.
Vedremo la sua evoluzione incrociando le dita.

Cheers!

Nessun commento:

Posta un commento