sabato 14 aprile 2012

Sognando Brewfist!

Uno degli svantaggi di essere al sud dell'Italia è che, anche in campo birrario, gran parte del movimento si sviluppa al nord. Molte birre e birrifici non si sognano per niente di considerare che anche in queste regioni meridionali c'è un popolo di appassionati, che pur essendo in pochi soffrono ogni qual volta si rendono conto di non poter condividere l'assaggio di tale birra o le impressioni sul tale birrificio, a tal punto da sentire quasi un senso di impotenza.

Non credo di esagerare dicendo ciò, soprattutto se si sente sempre molto parlare di certe birre e non si riesce in alcun modo a procurarsele senza vendere organi vitali per le spedizioni o essere presenti a festival di portata nazionale (anche questi, da Roma in su, ovviamente).
Girovagando un po' tra i beershop online mi sono imbattuto in uno di recente nascita. E visti i prezzi scontati e le offerte sulle spedizioni per un periodo limitato, ho pensato questa fosse la volta buona.
Il sito è Artigianbeer.com. Il suo "parco birre" comprende per la maggior parte birre di birrifici lombardi, anche di quelli un po' più fuori dal giro dei nomi più noti, con alcune incursioni di grandi birrifici come Italiano, Baladin e Birra del Borgo.

A me interessava quasi una sola cosa: le birre di Brewfist. Il solo immaginare la beverinità di queste birre, ispirate alla tradizione inglese, leggendo numerosissime parole d'elogio spese a loro favore è già sufficiente.

E così, insieme ad un altro paio di amici appassionati, abbiamo preso 6 delle loro birre, che erano tutte le Brewfist a catalogo su Artigianbeer. Si tratta di Fear, Spaceman, 24k, Jale, Burocracy, Caterpillar.
Oltre queste ci è sembrato interessante provare anche altri due prodotti di un altro birrificio che, oltre ad un premio a Birra dell'anno 2012, ho visto spesso suscitare impressioni interessanti. Parlo di Valcavallina, di cui abbiamo comprato la Cavallina e la Sunflower.
Oltre questo abbiamo anche preso qualche bottiglia qua e là, ma il grosso della spesa è questo.
Come prezzi, relativamente a Brewfist, sono sui 40cent-50cent in meno che su altri beershop online, ed in generale i prezzi mi sembrano molto convenienti.

Anche il sito stesso è molto interessante riguardo alle informazioni che fornisce sulla cultura birraria, alla voce "Il mondo della birra". Non si risparmiano parole, dettagli, pagine, immagini, approfondimenti.
Direi che per chi si avvicina alla birra artigianale Artigianbeer possa tranquillamente essere uno tra i nuovi punti di riferimento per completezza ed offerta.

Adesso facciamo riposare le birre e tra qualche settimana gli facciamo la festa!

Cheers!

2 commenti:

  1. Li ho assaggiati a Rimini e ci ho scambiato qualche chiacchiera. Giudizio positivo, ma mi piacerebbe gustare le loro birre con criterio dato che a Rimini avevo le papille felpate di luppolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dato che credo non rimarrò deluso, si può replicare con un ordine collettivo e/o degustazione.

      Elimina