giovedì 13 settembre 2012

Luppoli, questi (s)conosciuti

Il pubblico pugliese della birra artigianale di qualità sta cominciando a desiderare sempre più informazioni su quello che beve e su cosa realmente i birrai mettono per produrre birre fragranti ed accattivanti.
Spesso è il luppolo il più intrigante tra gli ingredienti. C'è da dire che, però, tutto dipende dall'uso che si fa del luppolo e dalle loro varietà.
E' questa una delle chiavi di lettura della due-giorni che si terrà in questo week end, il 15 e 16 settembre, presso il beer shop Beer-S-Hop di Palo del Colle (BA).
Con Vincenzo Capozzo e gli altri luppuliani, condurremo un laboratorio sul luppolo ed una cotta pubblica.
Ci concentreremo sulla funzione del luppolo, sulle capacità amaricanti ed aromatizzanti, sulle IBU e sul bilanciamento tra luppolo ed amaro all'interno di una birra, del suo stile e nel complesso dell'universo brassicolo mondiale.
Assaggeremo delle birre con diversi apporti di luppolo per distinguere tra tecniche e tra varietà impiegate.



Anche la cotta della domenica sarà interessante. Per proseguire sullo stesso filone luppolato brasseremo una American Pale Ale.

Mio personale obiettivo che cercherò di comunicare (confesso) è quello di far passare il concetto che anche un luppolo nobile può risultare intrigante ed affascinante, così come un luppolo americano può rischiare di essere eccessivo ed asfaltante se troppo ricorrente o usato in quantità sproporzionate a quelle degli altri ingredienti.

Info sulle locandine o qui sul sito Luppulia.

Intanto durante la manifestazione fieristica che si terrà a Palo del Colle dal 12 al 17 settembre ci saranno alla spina un bel po' di birre di Maxlreiner, Brewdog e Birrificio del Ducato.

Venite, dai! :-D

Cheers!

Nessun commento:

Posta un commento