martedì 9 luglio 2013

I 7 vizi capitali di un homebrewer

DISCLAIMER: Elenco semi-serio di atteggiamenti riscontrati in diversi esemplari di homebrewer, me compreso ovviamente.

1-Produrre uno stile di birra BJCP alla mano senza averlo mai bevuto
Capisco le sperimentazioni, i tentativi di trovarsi con un qualcosa di unico e mai provato prima...ma raramente l'induzione la vince sulla deduzione in questo campo, no? Per tutto il resto ci sono i software.

2-Bere sempre e solo la propria birra e non birre artigianali in commercio
La pecunia è un problema, ma solo uno dei tanti. Però...come si può sviluppare un senso critico nei confronti delle proprie produzioni se ci si abitua al proprio stesso modo di brassare? E' fisiologicamente ovvio che a lungo andare il palato plaude alla mano e viceversa...

3-Non avere un bancone preferito
Senza un'apertura sul mondo birrario in carne e ossa, che diventi schietta e facile da intepretare con un'assidua e frequente confidenza con il publican (un Publican vero però!), come frullano le idee? Come si sviluppa l'apprendimento di certe filosofie e scuole birrarie?



4-Far assaggiare la propria birra a tutti i costi ad ogni semi-sconosciuto e vederne la faccia che fa, costringendolo ad un tiepido quanto necessario "...mm, buona" di circostanza
Quando questo atteggiamento va oltre la voglia di avere un parere, un feed back, sembra più puntare all'erezione di una propria statua equestre che celebri le proprie gesta che ad un disinteressato spirito di condivisione e giovialità. Per tutto il resto ci sono i Concorsi HB.

5-Ritenere la propria birra la migliore e glissare ogni domanda riguardante la ricetta
Va da se'...i cinesi potrebbero copiarla. Peccato che esistono hobbybirra.info ed altre migliaia di forum e siti web.

6-Mitizzare qualsiasi dry-hopping su qualsiasi stile e con qualsiasi luppolo
Per gli amanti dei gusti forti che dei gusti deboli/delicati/sottili non sanno che farsene. Di questo passo arriverà un giorno in cui anche il petrolio saprà di caffè annacquato, e lo vorrete più grezzo e senza zucchero.

7-Atteggiarsi di avercelo più lungo, l'impianto
Si può anche avere la pala eolica collegata all'agitatore del tino di ammostamento, ma se fai lo sparging alla crudele perchè non vuoi perdere troppo tempo, meriti tutte le inspiegabili discrepanze di OG di questo mondo.

Nessun commento:

Posta un commento