venerdì 28 agosto 2015

Germania e Repubblica Ceca:
la mia tabella di marcia

Sì, riparto.
Non per un festival o un evento in cui bisogna andare al primo giorno se no non bevi le novità migliori. No, preferisco di gran lunga un viaggio.

Continuando con il passo intrapreso quest'anno, mi toccherà un'ospitata al Kilimangiaro della Raznovic, ma si sta concentrando tutto in questi mesi ma va benissimo così.

Stavolta si tratta di un intero mese che per vari motivi (in ottica lavorativa) avevo deciso di trascorrere in Germania, e potendomi gestire ho scelto come campo base Bamberga, unendo l'utile al dilettevole.


Ci arrivo atterrando a Monaco, dove per l'occasione mi fermo un giorno e mezzo.
Gli obiettivi qui sono quelli di entrare solo al volo nelle birrerie delle "7 sorelle", tra poco impegnate nell'Oktoberfest. Ho pensato di recarmi solo in un paio di birrerie, e poi il resto solo se avrò tempo:

AYNGER, Münchener Straße 21, Aying
FORSCHANGSBRAUEREI, Unterhachinger Straße 78, München



Ci si arriva ad entrambi prendendo i trasporti pubblici, anche se nel primo caso si tratta di uscire quasi completamente dai larghi confini della città. Ma credo di poterlo fare.
Nel primo caso si tratta di un nome che ha bisogno di poche presentazioni, sebbene molto commerciali le loro birre le ritengo alquanto corrette e piacevoli, e nel panorama della città si pone in fascia alta rispetto a tutto il resto.
Il secondo è un brewpub che in molti consigliano, per cui mi piacerebbe verificare.

Un treno e via a Bamberga in un paio d'ore.
Difficile descrivere l'immensa scelta di birre affumicate da poter bere, in una città che abitando per quattro settimane avrò modo di conoscere abbastanza.


I nomi sono quelli delle keller, le cantine di mescita dei birrifici cittadini, ma anche quelli di qualche birreria non strettamente collegata ad un'unico produttore:

BRAUEREI SPEZIAL, Obere Königstraße 10
SPEZIALKELLER, Sternwartstraße 8
BRAUEREI FÄSSLA, Obere Königsstraße 19-21
BRAUEREI KEESMANN, Wunderburg 5
MAHR'S-BRÄU, Wunderburg 10
BRAUEREI SCHLENKERLA, Dominikanerstraße 6
BRAUEREI GRIEFENKLAU, Laurenziplatz 20
KLOSTERBRÄU, Obere Mühlbrücke 1
BRAUEREI AMBRÄSIANUM, Dominikanerstraße 10
ZAPFHAHN, Untere Sandstraße 14
ROTENSCHILD, Obere Sandstraße 16
WILDE ROSE KELLER, Obere Stephansberg 49

La città ed i suoi migliori luoghi per bere sono raccontati in maniera eccezionale dal "Granduca di Franconia" Manuele Colonna, nel suo libro che ho letto un paio di volte per segnarmi il meglio e scegliere i miei obiettivi, soprattutto per quello che riguarda i numerosissimi birrifici della regione.
Ovviamente non li visiterò tutti come lui, ma qualcosa vorrei davvero berla in questi posti, sfruttando treni e qualche bus:

BRAUEREI ZUR SONNE, Bischberg
BRAUEREI GRIESS, Geisfeld
BRAUEREI KRUG, Geisfeld
BRAUEREI LIEBERTH, Hallerndorf
BRAUEREI ZEHENDER, Mönchsambach
BRAUEREI WITZGALL, Schlammelsdorf
BRAUEREI HECKEL, Waischenfeld

In quest'ultimo, Heckel, voglio riuscire ad andarci nell'ambito di un tour a piedi tra le campagne durante il quale si fa tappa per bere in diversi birrifici, organizzato dall'ente del paese di Waischenfeld, da cui è tratto questo fantastico video. Mi comporterà non poche difficoltà logistiche ma non riesco a resistere:


Con molta probabilità farò anche una mezza pazzia: prendere un treno per Lipsia e tornare in giornata, per bere un paio di gose direttamente in loco. Non sono affatto vicine le due città, ma l'efficienza delle ferrovie tedesche e il pensiero di dover prendere altri aerei la volta in cui deciderò di andarci, mi spinge a fare uno sforzo e risalire la Germania sui binari.
Chiaramente andrei qui:

BAYERISCHER BAHNHOF, Bayrischer Platz 1
OHNE BEDENKEN, Menckestraße 5


E quando il mese a Bamberga sarà finito, causa costi esorbitanti degli aerei da Monaco (causa Oktoberfest), ho pensato di tornare a casa da Praga. Certo, è lontano, ma con qualche spettacolare tappa intermedia passa la paura.

Ed allora...rotta verso i paesini dello Zoigl per eccellenza, Windischeschenbach e Neuhaus (frazione della prima) nell'Alto Palatinato, ad est della Franconia ed a ridosso del confine ceco. Qui le cantine dei produttori sono aperte secondo un calendario, quindi ne trovi aperte giusto un paio, solitamente.
Il caso vuole che io mi trova nel giorno del cosiddetto Kommunbrautag, giornata che cade sempre il 3 ottobre e che vede aperti tutti gli Zoigl, con musiche e festa paesana, ed immancabile apertura della prima botte in piazza alle 10 del mattino.

SCHAFFERHOF, Burgstraße 6
LINGL, Burgstraße 1
TEICHER, Marktplatz 4
BAHLER, Markplatz 12
KÄCK´N, Marktplatz 18
SCHOILMICHL, Marktplatz 20

Pare che quest'anno ricorra addirittura il 600esimo anniversario di queste birrerie comunali a Neustadt.
Direi che questo video dice tutto...
Forse ci sarà più gente di quello che credevo, ma l'occasione di bere tutti gli Zoigl del paese in una volta mi sembra irripetibile.




Sulla via (anzi, sui binari) per Praga mi fermerò a Plzen (Pilsen, per dirlo alla tedesca), dove non sono mai stato e dove vorrei visitare il birrificio Plzensky Prazdroj (per i tedeschi e per tutto il mondo Pilsner Urquell) e bere la loro versione non filtrata, servita alla perfezione pare solo qui:

NA PARKANU, Veleslavínova 59/4

Infine, Praga, dove sono già stato ma dove in un pomeriggio posso dedicarmi a ripassare in qualche luogo noto così come in posti in cui non sono mai stato:

VINOHRADSKY PIVOVAR, Korunní 2506/106
U TRI RUZI, Husova 232/10
U ZLATEHO TYGRA, Husova 228/17


Mai come in questa occasione i consigli sono ben accetti.
Ho programmato tutti i pernottamenti e sto definendo i vari treni, dato che la tabella di marcia è impegnativa e lascia poco spazio all'improvvisazione, almeno per il mio modo di muovermi.


Insomma, questo è il motivo per cui...il blog dovrebbe rimanere silente per qualche settimana, a meno che in qualche momento morto (vedi i vari treni che prenderò) non cominci a scrivere qualcosa e pubblicare.
Ma di sicuro al ritorno non esaurirò facilmente le esperienze da raccontare da questo, che sicuramente sarà il viaggio birrario più impegnativo che io abbia mai pensato e vissuto, dopo il quale potrei anche appendere la valigia al chiodo!

A risentirci al mio ritorno...se torno!

Cheers!

4 commenti: